Presentazione sito Internet Pro Loco Grottaglie

Giorno 1 aprile 2017, presso la Sala Consiliare del Comune di Grottaglie, è stato presentato il sito della Pro Loco di Grottaglie, alla presenza dell’Assessore alla Cultura e Istruzione Elisabetta Dubla.

Un progetto che ha visto partecipi gli studenti, impegnati nel progetto di Alternanza Scuola-Lavoro con l’associazione, IIS Don Milani-Pertini e Liceo Moscati.

L’intento è quello di fornire un sito che possa informare, ma allo stesso tempo fornire informazioni storico/culturali di Grottaglie.

Una volta che scegli Registrazione, diventi amico della Pro Loco e potrai accedere ai contenuti, come Approfondimenti. C’è una pagina dedicata alle Collaborazioni, con gli Enti (Amministrazione Comunale), le associazioni (Le Idee non Mancano), le scuole (Liceo Moscati e IIS Don Milani-Pertini). Non può mancare uno spazio dedicato a Grottaglie, dove sono raccontate le Tradizioni, il Territorio il Centro Storico, le Ceramiche. Inoltre, c’è la pagina dedicata agli Eventi della Pro Loco e non, come Grandi Eventi che vedono partecipe tutta la cittadinanza. Punto fondamentale è l’Ospitalità, dove si possono trovare informazioni su Dove Mangiare, Dove Dormire e Altri Locali. Nella voce Alternanza Scuola-Lavoro, sono inseriti i progetti che vedono la Pro Loco impegnata nella formazione degli studenti. Sarà possibile contattare l’associazione secondo il format dedicato. Troviamo uno spazio dedicato alle App, riconosciute, con tema Grottaglie (es. A Grottaglie). Scorrendo nella pagina, si trovano i Servizi offerti, i Personaggi Illustri, Numeri Utili e Previsioni Meteo.

In quanto sito di informazione, ci siamo divertiti a stuzzicare la curiostià del visitatore invogliando a scoprire personalmente Grottaglie.

La creazione del sito non finisce così, è in atto un cronoprogramma che prevede ogni mese un ‘valore aggiunto’, si continuerà a ricercare notizie e argomenti e si farà in modo che ogni studente (impegnato con l’alternanza scuola-lavoro) possa collaborare per il sito di un’associazione nazionale, qual’è la Pro Loco.

I numeri delle statistiche parlano chiaro. Nonostante, il sito sia online da oggi, negli ultimi 7 gioni ha totalizzato 396 visite, negli ultimi 30 giorni 1.490 e nell’ultimo anno 55.311; con visite dagli Stati Uniti d’America, Cina, Serbia, Germania, ecc.; pertanto il lavoro sarà costante e continuo per permettere prestazioni altamente performanti.

L’invito è quello registrarsi al sito, in maniera tale da poter ricevere mensilmente la nostra newsletter e continuare a seguirci.

Un grazie in particolare ad Andrea Cometa e Francesco Scaglioso, per aver creduto nella realizzazione e per averci supportati.

 

 

InPuglia365 per il Natale 2016

La Pro Loco di Grottaglie, per l’anno 2017, ha partecipato al Bando Regionale InPuglia365.

L’offerta ha visto coinvolti i legami storico-culturali, legati alla tradizione presepistica, esistenti a Grottaglie.

Pertanto, presso la sede (CIT l’Acchiatura – Pro Loco Grottaglie, via Vittorio Emanuele II s.n.c.) è stata organizzata una mostra di presepi in carta pesta, di Graziano Di Summa, di Scuola Napoletana.

Si è portata a conoscenza la storia legata al Presepe di Stefano da Putignano, del 1530, presente nella Chiesa del Carmine di Grottaglie.

Inoltre, si sono scoperte le ‘Trombe’ (tipico manufatto ceramico risalente alla tradizione ebraica) legata alla Cappella dei SS Pietro e Paolo. Fondazione Festa delle Trombe

Non è mancata la passeggiata nel Centro Storico alla scoperta delle ‘nchiosce, delle tipiche balconate e i vari periodi d’edificazione.

È stata questa l’occasione per coninvolgere le scuole dell’infanzia (In treno alla Mostra dei Presepi) e le Scuole Primarie di Secondo Grado (liceo G. Moscati); associazzioni di settore (Il club del Maggiolino,I maggiolini alla Mostra del Presepe).

Non è mancata l’accoglienza turistica e la divulgazione del cartaceo (InPuglia365 e amministrativo).

In questo caso gli studenti del Liceo Moscati, nel progetto dell’alternanza scuola-lavoro, hanno:

  • divulgato materiale cartaceo informativo nelle botteghe e nelle attività ricettive

Per visualizzare la gallery clicca qui

 

 

El casco antiguo: el centro de una cultura perdida

La Proloco es una asociación de voluntarios. Se trata de un contracto privado entre los singulos ciudadanos que quieren desarrollar,juntos,algunas formas de atracción turisticas para toda la comunidad. La Proloco es el resultado final de una fusi  entre tradicciones,festivales,festividades y cohesión de voluntarios con la finalidad de descubrir el teritorio por lo que es de veras,animarlo y desarrollarlo.

Lo que hemos hecho en esta semana de rotación entre scuola y trabajo, si así se puede llamar , es valorizar Grottaglie que es una ciudad maravillosa descubriendo sus puntos de fuerza como per ejemplo la cerámica , que es llena de tradicciones que los jovenes casi siempre no concen. La pregunta que nos ha hecho la mejor voluntaria que las asiociaciones de Proloco podían tener “ Francesca Frisa” es ¿ Cuanto pensasis de conocer Grottaglie! Nosotros contestemos !Bastante! ; tonteria mas grande no se habia nunca oido,porquè Grottaglie es la ciudad donde vivemos desde 16 anos o mas y conocemos de verdad pocas realidades que nos circundan. Por eso hemos girado por todo el casco antiguo preguntando a los ancianos, a los jovenes y tambien a los ceramistas, los dichos populares mas conocidos y que podian representar Grottaglie y pequenas noticias sobre sus proveniencias para reconstruir las cepas familares mas importantes de Grottaglie. Despues hemos visitado todas las casas y los palcios storicos del casco antiguo para tener el cuadro completo de lo que podemos perder si no valorizamos todo estos tesoros artisticos.

Moscati 4a e b sc.

  • Incontro, presentato il progetto
  • Ricognizione centro storico
  • Videointerviste per gli auguri
  • Visita botteghe
  • Laboratorio di ceramica
  • Editing fotografico, montaggio video e diario di bordo

 

Il 19 dicembre 2016, gli studenti del Liceo moscati si sono incontrati in sede ‘pro loco’, per dare inizio alla settimana di alternanza.
La presidentessa della ‘pro loco’ di Grottaglie, Francesca Frisa, ha illustrato il programma da seguire.

SIGNIFICATO DEL NOME PRO LOCO: A favore del luogo.
SIGNIFICATO DEL NOME GROTTAGLIE: innumerevoli grotte.
STEMMA DI GROTTAGLIE: è raffigurata una grotta, una mucca, una stella a 6 punte e 7 spighe di grano e una corona a forma di castello.
La mucca indica fertilità dei campi, la stella a 6 punti la presenza degli ebrei, rifugiatisi nel Fullonese, le spighe di grano rappresentano i primi 7 casali che si erano sviluppati intorno alle gravine e la corona a forma di castello indica che il potere era allocato nello stesso.

 

Il centro storico presenta una pianta mediterranea e chiesacentrica. Sono presenti delle nchiosce, dei vicoli chiusi che hanno valenza difensiva e antropologica. Le persone vivevano con le porte aperte, rendendo la vita della famiglia quella del vicinato.
Erano presenti 3 porte:

  • Porta San Giorgio o porta di cinta: divideva il centro storico da quello nuovo;
  • Porta S. Antonio Abate: dava accesso al quartiere della Giudecca;
  • Porta S. Angelo: a metà dell’800 fu eliminata.

CHIESA DEL CARMINE

Il presepe presente nella Chiesa è di Stefano da Putignano. Commissionato da Turco Galeone, di cui non sono presenti testimonianze ad eccezione della biblioteca di Lecce.
Il presepe è stato commissionato nel 1530, è di natura barocca pugliese, che presenta meno decorazioni e linee più pulite.
Stefano da Putignano ha scolpito 5 presepi in tutta la sua vita e questo è quello della sua massima maturità artistica.
Gesù è scolpito in una culla dove è scolpita la firma dell’autore.
L’importanza dei personaggi è data dalle loro dimensioni.
Si pensa Turco Galeone sia il pastore dalla carnagione olivastra.
L’opera completa rappresenta il passo della Bibbia dove è detto che ogni anima può redimersi e ciò è rappresentato dai pastori.
Si pensa che Simone da Putignano sia raffigurato dall’angelo che porta in mano un sudario.
E’ presente un cane alla sinistra di Gesù, simbolo di fedeltà, mentre all’esterno sono presenti faine.
Sono presenti i Re Magi provenienti dall’Oriente.

Questo presepe fu murato.
In questa chiesa sono state ritrovate delle catacombe con cadaveri con proiettili conficcati.
Adiacente alla chiesa, è situata la Torretta del Vento, stazione metereologica dei frati.

CAPPELLA DEI FRATI PIETRO E PAOLO

Sorge nel pittaggio S. Pietro.
Questa cappella è descritta da 5 scritti del Brancaccio, conservati nella sede arcivescovile di Taranto.
Questa cappella è descritta come estremamente decorata. Inoltre, il piano calpestabile non è quello attuale, ma era più rialzato.
A questa Chiesa appartiene la festa delle Trombe. Si usava “spernacchiare” questo manufatto dietro la processione e, una volta finita, andava rotta nella Chiesa o donata alla fidanzata come proposta di matrimonio.

CASTELLO EPISCOPALE

Qui è presente il Sacramento. Gesù ha una posizione particolare a causa della testa rivolta verso la sinistra dell’osservatore e delle gambe divaricate, per donare volume all’opera.
Nel castello è presente la stella che segna l’inizio del percorso della 37^ mostra del presepe.

PAPA GIRO

Nel Luglio del 1806 ha compiuto il suo primo omicidio. Ciro Nicola Annicchiarico era precedentemente un prete. Ha iniziato la sua attività di brigantaggio a causa di una faida d’amore, Teresa detta la “curciula”, contesa con Don Giuseppe Motolese. Fu catturato a Francavilla Fontana, dove venne ucciso in piazza. La sua testa fu esposta nell’orologio di Grottaglie, dove ora sorge l’attuale ex tribunale di pace.

CHIESA MADRE

Si dice che questa chiesta sia sorta su una Chiesa del 1100. Nasce senza il cappellone, il tetto era precedentemente a cassettoni di legno. E’ presente il bassorilievo dell’Annunciazione sin dalla sua costruzione.
La Chiesa è a navata unica.
Il cappellone è un’estremizzazione dello stile barocco. Sono presenti 42 dipinti.
All’esterno la cupola è di stile islamico. E’ colorata con ocra, azzurro e verde, i colori più facilmente reperibili nel territorio.

CONGREGA DEL PURGATORIO

Le congreghe erano di appartenenza dei Frati. A differenza delle altre congreghe, è sorta grazie a donazioni di denaro. Qui sono conservate le statue che vengono trasportate durante la processione dei Misteri.
Ci sono due statue in legno e le restanti in cartapesta.

VIDEOINTERVISTE PER GLI AUGURI

Il giorno 20 dicembre 2016 i ragazzi dell’alternanza hanno svolto una serie di videointerviste. In queste videointerviste veniva chiesto ad alcuni cittadini grottagliesi di fare gli auguri di buon Natale a una persona in particolare o a qualcuno in difficoltà, anche se alcune persone hanno rifiutato di partecipare. Un ringraziamento soprattutto agli anziani che hanno partecipato attivamente. Numerose anche le interviste ai mastri delle botteghe del quartiere delle ceramiche che ci hanno illustrato inoltre anche la formazione del paesaggio. Il lavoro è stato svolto nella piazza Principe di Piemonte, via delle Torri, Piazza Vecchia, Castello Episcopio per poi concludersi nel quartiere delle ceramiche.

 

Alternanza scuola-lavoro 1° CICLO

Un riassunto della prima settimana di alternanza, in collaborazione con il Liceo Moscati di Grottaglie.

Ecco la gallery creata dai ragazzi. Continua a leggere