Articoli

Nuovo orario e nuove collaborazioni

 

Grazie ad una ricerca di mercato si è evinto che la nostra sede (IAT l’Acchiatura Pro Loco Grottaglie via Vittorio Emanuele II s.n.c), allocata a Sud del Centro Storico di Grottaglie, è divenuta di fondamentale importanza; particolarmente nella ‘contro ora’ (13:00 – 16:00) si è registrato un notevole incoming di turisti stranieri e italiani.

Facendo fede alla vocazione statuaria della Pro Loco, per permettere la necessaria accoglienza al turista offrendo il giusto ventaglio di attrattori turistici, informazioni su strutture ricettive, B&B, anche semplicemente un momento refrigerio per continuare serenamente la visita della nostra Grottaglie.

Pertanto:

  • da 1 luglio 2018 al 30 settembre 2018
  • dalle ore 9:30 alle 21:30
  • dal lunedì al sabato

Con l’orario continuato andremo ad offrire: prima assistenza (refrigerio, mappe e materiale vario informativo), possibilità di acquistare prodotti tipici oltre alla ceramica, pasta, olio e vino del territorio.

Uniti dallo spirito di promozione del territorio, grazie a: Azienda Agricola Nicola Motolese, Colore e Calore di Lucia Patronelli; saranno allestiti dei corner espositivi con prodotti tipici dei produttori per permettere la giusta conoscenza del prodotto.

Tale organizzazione di capitale umano e logistica, è fattibile, grazie al Servizio Civile Nazionale UNPLI (unica realtà nel territorio) e di conseguenza ai due volontari in forze presso la Pro Loco di Grottaglie.
Non mancherà il supporto dei nostri volontari Pro Loco Grottaglie nello spirito cardine che distingue una no profit.

 

Programma Pasca tlì Palòmme 2018

L’Associazione Turistica Pro Loco Grottaglie, come da tradizione dal 1998, l’8 aprile 2018 presso il Santuario della Madonna della Mutata (SP71 Latitudine: 40.575938 Longitudine: 17.377445), renderà omaggio alla Santa compatrona grottagliese e al prodotto gastronomico rappresentativo: la Palòmma. Per l’edizione 2018, ci si avvalora del Patrocinio Morale del Comune di Grottaglie e dell’UNPLI Puglia.

Da tradizione, la Domenica in Albis, il grottagliese usava recarsi al Santuario a piedi per vivere una giornata con la famiglia in totale serenità. Per questo viene definita, “la Pascaredda tlì vurtagghisi” (la Pasquetta dei grottagliesi).

Un particolare riconoscimento va ai panificatori, grazie ai quali la nostra Pasca tlì Palòmme è sempre un momento di incontro e rivalutazione di un passato… non così lontano.

Grazie a: Panificio Pinto, Panificio San Ciro, Panificio Santa Lucia, Il mio Fornaio Pasticciere, Panificio Marconi, Panificio San Paolo dei fr.lli Migiani, Pregiata Forneria Lenti, Kailia Food, Antica Forneria Migiani, Il Forno della Nonna, C’è Pane e Pane, Panificio Fanna (Villa Castelli), Panificio San Giorgio (San Giorgio Ionico), Di Farina e Fantasia (Lizzano).

Ad accompagnare la regina della festa, la Palòmma, non mancherà un buon bicchiere di vino offerto Società Cooperativa Agricola Pruvas.

Il programma della giornata prevede: promozione del prodotto panario presso lo stand della Pro Loco di Grottaglie, incontri all’interno del Santuario per conoscere insieme la vera storia che rende unica la Madonna della Mutata a cura dei volontari dell’associazione (per info rivolgersi allo stand antistante il Sacrato) rispettando gli orari delle SS messe, viadanza nell’agro che abbraccia Grottaglie, occasione per ammirare il panorama, organizzata da Terra Nostra Asd (Sava) e ArcheoClub di Carosino e dei territori del Mesochorum (prenotazione obbligatoria); sarà presente lo Slow Food Grottaglie Vigne e Ceramiche, i quali con grande entusiasmo hanno manifestato sin da subito la massima disponibilità e partecipazione; lo Smile Puglia con i giovani del corso promosso da Garanzia Giovani “Preparazione di prodotti da Forno (specializzato in tipicità locali)”, pronti a promuovere le competenze acquisite durante il corso.

Grazie agli studenti dell’Alternanza Scuola-Lavoro dell’IISS Pertini: Federico Formuso, per aver creato la locadina promozionale (S.I.A.); Elena Badella (S.I.A.) e Michael D’Angello (A.F.M.) per la divulgazione del materiale promozionale.

Vi invitiamo a partecipare e a condividere nei Social Network le vostro foto o video con il seguente hashtag:

#pascatlipalomme18

Assemblea comunale con le associazioni

 

Ieri, 22 marzo presso la Sala Consiliare del Comune di Grottaglie, si è svolta un’assemblea tra le associazioni culturali attive sul territorio. L’obiettivo di tale riunione è quello di attuare delle azioni di valorizzazione del territorio in ambito turistico, culturale e gastronomico. In tale sede si ha avuto modo, anche, di rilevare le nuove attività ricettive e i ristoranti. Si è discusso, non solo sui problemi relativi alla difficoltà di destagionalizzare il turismo, ma di realizzare dei punti di forza che permettono di vendere un servizio turistico al di fuori dei mesi estivi.
Il punto vivo dell’assemblea è il Parco della Civiltà: esso sarà realizzato tra il Municipio e il Cinema Vittoria; il progetto prevede strutture murarie, quattro aree verdi, parcheggio pubblico e il giardino botanico.

Viva la tradizione grottagliese: Pasca tlì Palomme

 

 

Anche quest’anno, come ogni anno, a Grottaglie si celebra Pasca tlì Palomme (Pasqua delle colombe).

Un’antica tradizione vuole infatti che la domenica dopo Pasqua, cosiddetta Domenica in Albis, le famiglie grottagliesi e dei paesi limitrofi vadano in pellegrinaggio presso il Santuario della Madonna della Mutata a celebrare una seconda pasquetta.

Dopo la messa si aprono i festeggiamenti: si iniziano a degustare le Palomme, colombe salate preparate con farina, acqua, sale e pepe ed all’interno l’uovo da mangiare.

La Pro Loco di Grottaglie in questa domenica di festa si impegna a far rispettare quest’antica tradizione, partecipandovi attivamente dal punto di vista logistico e culturale.

Organizza pellegrinaggi e visite guidate al Santuario, è il punto di riferimento per i panifici che vogliono donare le Palomme da offrire nello stand espositivo nel piazzale antistante alla Mutata.

Appuntamento 8 aprile 2018.

 

Vi aspettiamo numerosi!