Articoli

Lu capasone (The great jug)

The “capasone” is a huge container, made for keeping and fermenting wine’s must. In order to produce it, people used a particular kind of clay, called “argilla col nervo”, that was pull out from Grottaglie’s mines. This clay allowed people to produce large-sized objects. Unfortunately today is really expensive to pull it out, so “capasoni” are not produced anymore.                                                                                                                 This artifact was crafted in two different parts, a lower and an upper one, then joined by a mix of clay and a lot of water, called “barbottina”. Handles are attached only at the end.

“Capasone” then and now

Originally the “capasone” was an essential need, used for wine preservation.                                                      Over the years it became a valuable and ornamental object. Now some people put plants and flowers in it.

 

Written by:

Albano Nicola                                                                                                                              Palmieri Natasha                                                                                                                        Pappadà Raffaella                                                                                                                    Piergianni Annachiara                                                                                                              Quaranta Serena                                                                                                                        Spagnulo Caterina

Progetto STEM: terzo incontro

Il 21 ottobre 2017, si è svolto il terzo incontro con gli studenti della scuola IC D’Amicis in merito al Progetto STEM (Piccole donne crescono siSTEMaticamente).

Partendo con lo studio della fisica e chimica, siamo arrivati a parlare degli ‘esseri viventi’.

Il tema odierno è stata la ricerca dei numeri nell’architettura nei monumenti grottagliesi, infatti, è stata studiata la facciata della Chiesa Madre e della Chiesa del Carmine con il noto Presepe di Stefano da Putignano.

 

 

Secondo appuntamento con il Progetto STEM

 

Il 7 ottobre 2017, in collaborazione con la IC D’Amicis, presso la nostra sede si è svolto il secondo appuntamento del Progetto STEM (Piccole donne crescono siSTEmaticamente), che ci vede partecipi.

L’argomento del giorno: Esseri viventi e non viventi.

Il Circo della Scienza, ha raccontato di fisica, chimica e biologia; distinguendo gli esseri viventi da quelli non viventi con la distintiva simpatia… della ‘didattica umoristica’ 

STEM: Piccole donne crescono siSTEMaticamente

Il 23 settembre 2017, presso la nostra sede, si è svolto l’incontro con il Circo delle Scienze “Bolle di sapone”.

Il Progetto STEM, nato da un’idea dell’IC D’Amicis, vede partecipe l’Associazione Turistica Pro Loco Grottaglie. L’intento è quello che ‘formare’, già in età scolastica (come testimoniano le varie collaborazioni poste in essere con gli Istituti di Formazione).

Con un giusto mix di chimica/fisica e magia, i piccoli studenti, hanno scoperto le proprietà dell’acqua particolarmente con il momento di “sperimentazione” presso il Monumento dei Caduti.

Liceo Moscati

Immagine Repertorio Google

L’alternanza con il liceo è stata suddivisa in due parti:

la prima parte: ha visto gli studenti impegnati nella creazione di video interviste, collaborazione con Sistema Museo nella divulgazione del materiale informativo cartaceo per InPuglia365, oltre al servizio hostess nel fornire il questionario di gradimento di InPuglia365.

La seconda parte: gli studenti si sono impegnati nel caricare le informazioni, dati, immagini nel sito della Proloco di Grottaglie. 

In questo modo, sono state fornite le basi del Social Media Manager (WordPress).